Accedi
Ultimo aggiornamento 3 Nov, 2018

Strootman saluta la Roma e va alla conquista di Marsiglia

ROMA - Non sono bastati i numerosi appelli social dei tifosi: alla fine il centrocampista Kevin Strootman ha salutato (in lacrime) Roma e il club giallorosso per volare alla volta di Marsiglia, dove è atteso per le visite mediche di rito e per firmare con l'Olympique, la squadra allenata dall'ex giallorosso Rudi Garcia. L'olandese è partito dal settore dell'Aviazione generale dell'aeroporto di Ciampino, con un volo privato decollato intorno alle ore 14.15 ed è arrivato in Francia pochi minuti dopo le 17.

Il 28enne centrocampista - che era sbarcato nella Capitale nel 2013 - ritroverà l'ex tecnico giallorosso Rudi Garcia, che lo ha espressamente chiesto ai dirigenti marsigliesi i quali hanno chiuso la trattativa per 25 milioni più 3 di bonus. Una scelta, quella fatta da Strootman, dovuta al minor spazio che quest'anno avrebbe avuto in squadra e alla voglia di restare protagonista per conservare il posto nell'Olanda di cui è anche capitano.

@Corriere dello Sport

  • Pubblicato in Calcio

Inter, braccio di ferro Modric

Luka Modric continua ad essere il grande sogno estivo dell'Inter di Luciano Spalletti. Il croato, nonostante la secca chiusura arrivata ieri da Florentino Perez ("l'unica possibilità che lasci il Real è pagando 750 milioni"), sarebbe infatti pronto ad incontrare il presidente dei Blancos per cercare di liberarsi. Luka avrebbe già dato ai suoi agenti (gli stessi che hanno lavorato al trasferimento di Vrsaljko in nerazzurro) la disponibilità per lo sbarco a Milano, ma ora è tutto nelle sue mani e in quelle di Perez, che dopo l'addio di Ronaldo, non vuole inimicarsi una parte della tifoseria cedendo anche l'altro pezzo pregiato della Casa Blanca.

LUKA O MISTER X - L'Inter dal canto suo non può far altro che aspettare, un po' come ha fatto la Juve per Ronaldo: se il giocatore riuscirà a liberarsi dal Real allora Ausilio & Co. entreranno in gioco. E la prossima settimana sarà decisiva in questo senso se l'incontro tra Modric e Florentino andrà come sperano a Milano. Ma se Luka non riuscisse a liberarsi? Abbandonata definitivamente anche la pista Vidal, l'Inter virerà su un mister X: un giocatore importante che i nerazzurri stanno seguendo e non vogliono bruciare e che accontenterebbe i desiderata spallettiani.

@La Gazzetta dello Sport

  • Pubblicato in Calcio

Milan-Higuain, il Pipita ha accettato il prestito: ok maxi-scambio con Bonucci e Caldara

Dopo una fase di stand-by, Higuain e il Milan sono ormai ai dettagli di un accordo faticoso ma alla fine soddisfacente per tutte le parti.
Il maxi-scambio è definito: mancano soltanto le firme. L'attaccante argentino ha accettato di trasferirsi in prestito alla corte di Gennaro Gattuso dopo 2 stagioni alla Juventus, nelle prossime ore arriverà l'annuncio ufficiale.

Sicuri passi avanti sono stati fatti sull'ingaggio dell'ex Napoli: 9 i milioni richiesti dal “puntero” classe 1987, contro i 7,5 offerti dal club rossonero. Evidentemente è stato raggiunto un punto di incontro. Alle 18.40, intanto, Gonzalo ha lasciato il centro tecnico della Continassa, a bordo di un Suv nero, dopo aver salutato i compagni e i membri dello staff non impegnati nella tournée americana.

 

@La Gazzetta dello Sport

  • Pubblicato in Sport

Il Bari è di De Laurentiis! Riparte con lui dalla Serie D

Aurelio De Laurentiis è il nuovo proprietario del Bari. La società barese ripartirà da lui, dopo il fallimento, dal prossimo campionato di Serie D, per il quale a breve presenterà la domanda di iscrizione. De Laurentiis ha convinto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, superando con la sua SSC Bari le altre dieci proposte in volata: la vittoria del progetto del presidente del Napoli è stata annunciata dal primo cittadino del capoluogo pugliese in conferenza.

Il sindaco di Bari, Decaro, indicherà ora alla Figc per l'assegnazione del titolo sportivo la Ssc Bari il patron del Napoli e la nuova società formulerà la domanda d'iscrizione al prossimo torneo di Serie D. "De Laurentiis è stato scelto perché ha mostrato passione e competenza - ha commentato Decaro -. Gestisce una società i che partecipa alle coppe europee da tanti anni. Con De Laurentiis ci ho litigato dal primo giorno, ma se si litiga con uno così, significa che è un po' matto ma vero e spontaneo''.

@La Gazzetta dello Sport

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, Nainggolan vuole l'Inter. Ora la Roma aspetta l'offerta

Radja Nainggolan ha accettato la proposta dell'Inter. Massimo gradimento, tanta voglia di abbracciare Luciano Spalletti e la convinzione che con lui si possa vincere. Nainggolan sente ormai la Roma lontani e, anche per questo, ha dato il gradimento al suo trasferimento a Milano alla dirigenza nerazzurra. Adesso la Roma attende l'offerta dell'Inter: il club di Pallotta chiede 40 milioni, troppi in questo momento per il d.s. Piero Ausilio. Ma se le richieste dovessero scendere a 30, allora la dirigenza nerazzurra si muoverebbe con decisione.

LA SITUAZIONE — Una volta risolti i problemi con il Fair play finanziario e racimolati i 45 milioni entro il 30 giugno, il d.s. dell'Inter Ausilio andrà all'attacco: la trattativa ormai è a un passo dal decollare, l'interesse dell'Inter è concreto.
Alla Roma hanno in conto di vendere un big, come Radja, ma preferirebbero vendere Nainggolan all'estero (in Cina?) per non rinforzare una concorrente.
Le richieste dei giallorossi sono, al momento, di 40 milioni, l'Inter sta costruendo una prima proposta intorno ai 20-25 più alcune contropartite tecniche come i giovani Zaniolo e Valietti.

Fonte ©La Gazzetta dello Sport

  • Pubblicato in Calcio

L'Inter offre 35 milioni per Rafinha

 

Per il calciomercato dell'inter qualcosa si muove. Il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio,fissa a 35 milioni di euro il prestito con diritto di riscatto, per Rafinha, calciatore del Barcellona. La squadra spagnola non ha ancora preso nessuna decisione ma aleggia nell'aria una risposta positiva. Altro colpo che vuole assestare l'Inter è Ramires. Il suo agente lascia trapelare ottimismo per la chiusura della trattativa: " Spero vada tutto a buon fine e di portarlo all'Inter"

Cessioni esterne, come la prospettiva di Joao Mario al West Ham,  non sembra andranno in porto: il centrocampista non vuole lasciare la squadra nerazzurra ma i dirigenti interisti affermano che proveranno a convincerlo ad accettare la proposta. 

 

 

 

 

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

INFORMATIVA - Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Cliccando su Accetta Cookie, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Altrimenti potrai consultare la Cookie Policy.