Accedi
Ultimo aggiornamento 3 Nov, 2018
Cassiopea

Cassiopea

URL del sito web:

Champions League, il dado è tratto. Ecco i gironi

Le squadre sono ripartite in quattro fasce secondo il ranking Uefa, ad esclusione della prima costituita dalle vincitrici dei rispettivi campionati 2017/18 nei sei campionati top d'Europa più le detentrici di Champions ed Europa League. Per quanto riguarda le italiane Juve in prima fascia, Roma e Napoli in seconda, Inter in quarta.

 GRUPPO A

ATLETICO MADRID
BORUSSIA DORTMUND
MONACO
BRUGGE

GRUPPO B

BARCELLONA
TOTTENHAM
PSV
INTER

GRUPPO C

PSG
NAPOLI
LIVERPOOL
STELLA ROSSA

GRUPPO D

LOKOMOTIV MOSCA
PORTO
SCHALKE 04
GALATASARAY

GRUPPO E

BAYERN MONACO
BENFICA
AJAX
AEK ATENE

GRUPPO F

MANCHESTER CITY
SHAKHTAR D.
LIONE
HOFFENHEIM

GRUPPO G

REAL MADRID
ROMA
CSKA
VIKTORIA P.

GRUPPO H

JUVENTUS
MANCHESTER UTD
VALENCIA
YOUNG BOYS

LE FASCE

PRIMA FASCIA
Real Madrid, Atletico Madrid, Bayern Monaco, Barcellona, Juventus, Psg, Manchester City, Lokomotiv Mosca.

SECONDA FASCIA
Borussia Dortmund, Porto, Manchester United, Shakhtar Donetsk, Napoli, Tottenham, Roma , Benfica

TERZA FASCIA
Schalke 04, Lione, Monaco, CSKA Mosca, Ajax, Liverpool, PSV Eindhoven, Valencia

QUARTA FASCIA
Bruges, Galatasaray, Inter, Hoffenheim, Stella Rossa, Viktoria Plzen, Young Boys, AEK

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Madrid, ecco il disegno della finale di UEFA Champions League 2019

L'identità della finale di UEFA Champions League del 2019 che si giocherà a Madrid è stata svelata ufficialmente oggi a Montecarlo durante la cerimonia del sorteggio della fase a gironi. Il disegno richiama alcuni elementi tipici di Madrid con altri iconici della competizione.

L'identità del 2019 è la prima di una serie di disegni dedicati alla finale di UEFA Champions League. Per la prima volta, infatti, un artista della città ospitante avrà il compito di creare un'opera d'arte che rispecchi la città della finale secondo la propria visione. Mentre il disegno cambierà ogni anno, la coppa rimarrà al centro delle opere al fine di garantire una sorta di continuità e riconoscibilità tra le varie finali nel corso degli anni.

L'artista scelto per la finale di questa stagione è Ruben Sanchez, illustratore nato e cresciuto a Madrid. Il suo disegno cattura un'energetica scena serale contornata da oggetti e motivi tradizionali della capitale spagnola.

Gli elementi visivi principali del suo disegno sono: un gatto (i madrileni infatti sono soliti chiamarsi tra di loro affettuosamente 'gatti'), un chulapo (costume tradizionale di Madrid), una chitarra, l'orso e il corbezzolo (che fanno parte dello stemma di Madrid), alcuni famosi edifici cittadini e il fiume Manzanares (che scorre dalle montagne attraverso la capitale).

Il classico colore blu delle serate di UEFA Champions League è stato arricchito da un elemento che richiama la città che ospita la finale, ovvero il 'Candilazo' cioè il colore unico, intenso e caratteristico del tramonto madrileno.

La nuova brand identity è stata sviluppato in collaborazione col TEAM Marketing AG (partner per il marketing della UEFA), con l'illustratore Ruben Sanchez e con l'agenzia di branding DesignStudio.

@UEFA.com

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Tennis: Us Open, la Kanepi elimina la Halep

Si aprono con una sorpresa gli Us Open di tennis, quarto e ultimo Slam stagionale.
La numero 1 del mondo, la romena Simona Halep, è stata sconfitta dall'estone Kaia Kanepi in due set con il punteggio di 6-2, 6-4.

E' la seconda volta consecutiva che la romena esce al primo turno a Flushing Meadows: lo scorso anno venne sconfitta dalla russa Maria Sharapova.

La numero 1 al mondo era riuscita a spezzare la maledizione dei Grandi Slam a Parigi, dove aveva trionfato al Roland Garros in uno splendido match contro la Stephens. «Mi sento la vera numero uno. Sono consapevole del fatto che quando inizia la partita, devi combattere come le altre. La fiducia che ho acquisito da quando ho vinto a Parigi è molto importante per me. Ora non mi sento stressata in questo tipo di eventi, cerco semplicemente di divertirmi e giocare il mio miglior tennis» aveva detto in conferenza stampa prima dell'inizio del torneo.

Purtroppo però, le cose non sono andate come sperava.

  • Pubblicato in Tennis
  • 0

Basket Nazionale femminile, domani 28 Agosto Italia-Israele

Mentre l'Italbasket di Meo Sacchetti continua il raduno iniziato ieri in quel di Pinzolo, la Nazionale femminile guidata dal commissario tecnico Marco Crespi si accinge a chiudere il proprio, che si è svolto a Vicenza in queste settimane, con un doppio test amichevole.

Le azzurre, che durante il raduno hanno già affrontato l'università di Wake Forest e la Francia, domani e dopodomani affronteranno infatti a La Spezia la nazionale israeliana. Questi saranno gli ultimi test che la Nazionale giocherà prima della finestra delle qualificazioni agli Europei del 2019 che si svolgerà a novembre, quando le azzurre affronteranno Croazia e Svezia.

Positivo il commento finale di Crespi che si è detto soddisfatto della qualità del lavoro svolto dalla squadra: «Due settimane di lavoro guardando avanti, qualità ogni giorno, e non solo tecnica. Concluderlo in modo serio ed entusiasta con Israele sarà quello che le ragazze faranno».

@TuttoSport.com

  • Pubblicato in Basket
  • 0

Vettel: "Ferrari, grande partenza e vittoria. A Monza con fiducia"

Sebastian Vettel racconta così la mossa decisiva che lo ha portato alla vittoria sul circuito di Spa: “Abbiamo fatto una grandissima partenza. Lewis ha spinto tanto sulla sinistra però sapevo di avere una possibilità più in avanti sulla collina. L’ho superato e sono riuscito a gestire il sorpasso in modo cruciale stando davanti anche alla Force India”.

“Con la Safety car sono riuscito a tenere la posizione, poi ho condotto una gara molto lineare, Hamilton ha spinto molto, ma sono riuscito a controllare il passo. Dopo la sosta ho avuto forse un po’ di fortuna nel traffico perché non ho perso tanto tempo. Negli ultimi giri ho visto che Hamilton non spingeva e ho potuto rilassarmi un po’ di più”.

“Credo che tutto sia stato deciso al primo giro, ho passato Lewis e con le Force India c’è stato un momento caldo, ma non credo che Esteban e Sergio avessero realmente un’opportunità di sorpasso - ha detto ancora Vettel - la vittoria è sempre bella, qui è importante perché col nuovo motore abbiamo fatto un ottimo step in avanti ed è importante perché il motore è l’anima della macchina e penso che siamo tutti orgogliosi perché la Ferrari, per definizione, deve avere un grande motore”.

@La Gazzetta dello Sport

  • Pubblicato in Auto
  • 0

Strootman saluta la Roma e va alla conquista di Marsiglia

ROMA - Non sono bastati i numerosi appelli social dei tifosi: alla fine il centrocampista Kevin Strootman ha salutato (in lacrime) Roma e il club giallorosso per volare alla volta di Marsiglia, dove è atteso per le visite mediche di rito e per firmare con l'Olympique, la squadra allenata dall'ex giallorosso Rudi Garcia. L'olandese è partito dal settore dell'Aviazione generale dell'aeroporto di Ciampino, con un volo privato decollato intorno alle ore 14.15 ed è arrivato in Francia pochi minuti dopo le 17.

Il 28enne centrocampista - che era sbarcato nella Capitale nel 2013 - ritroverà l'ex tecnico giallorosso Rudi Garcia, che lo ha espressamente chiesto ai dirigenti marsigliesi i quali hanno chiuso la trattativa per 25 milioni più 3 di bonus. Una scelta, quella fatta da Strootman, dovuta al minor spazio che quest'anno avrebbe avuto in squadra e alla voglia di restare protagonista per conservare il posto nell'Olanda di cui è anche capitano.

@Corriere dello Sport

  • Pubblicato in Calcio
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS

INFORMATIVA - Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Cliccando su Accetta Cookie, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Altrimenti potrai consultare la Cookie Policy.