Accedi
Ultimo aggiornamento 10 Sep, 2018

Milan-Higuain, il Pipita ha accettato il prestito: ok maxi-scambio con Bonucci e Caldara

Dopo una fase di stand-by, Higuain e il Milan sono ormai ai dettagli di un accordo faticoso ma alla fine soddisfacente per tutte le parti.
Il maxi-scambio è definito: mancano soltanto le firme. L'attaccante argentino ha accettato di trasferirsi in prestito alla corte di Gennaro Gattuso dopo 2 stagioni alla Juventus, nelle prossime ore arriverà l'annuncio ufficiale.

Sicuri passi avanti sono stati fatti sull'ingaggio dell'ex Napoli: 9 i milioni richiesti dal “puntero” classe 1987, contro i 7,5 offerti dal club rossonero. Evidentemente è stato raggiunto un punto di incontro. Alle 18.40, intanto, Gonzalo ha lasciato il centro tecnico della Continassa, a bordo di un Suv nero, dopo aver salutato i compagni e i membri dello staff non impegnati nella tournée americana.

 

@La Gazzetta dello Sport

  • Pubblicato in Sport

Serie A, Milan - Inter non è ammesso il pareggio!

Tra i recuperi della giornata di serie A del 4 Marzo, rinviata per la morte di Astori, il più atteso è sicuramente il derby della Madonnina tra Milan e Inter, che si svolgerà domani sera alle18:30.

Tre punti vitali da conquistare per entrambe: l'Inter si porterebbe a +1 dalla Roma, classificandosi al terzo posto, ed il Milan , pur rimanendo in sesta posizione, diminuirebbe il distacco dalla Lazio di quattro punti.

L'Inter sembra favorita , grazie al ritrovato bomber Icardi e il Milan deve lottare per riprendersi dal k.o. contro la Juventus.
Nessuna delle due squadre prende in considerazione un pareggio perchè come afferma D'Ambrosio «i derby non si giocano ma si vincono».

Il derby dell'andata premiò l'Inter che vinse 3-2.

Questa volta sarà davvero una lotta all'ultimo minuto: questi tre punti hanno un'importanza vitale, il Meazza si trasformerà in un'arena e Milan ed Inter si batteranno fino all'ultimo sangue per conquistarli.

  • Pubblicato in Calcio

Juventus - Milan, pronostici a favore dei bianconeri?

Stasera alle 20,45 , all'Allianz Stadium andrà in scena l'evento più atteso: Juventus - Milan.
Da Gennaio ad oggi hanno conquistato più punti tra tutte le squadre: la Juve conferma il primato in classifica e il Milan continua l'inarrestabile ascesa.

Allegri dovrà gestire fisicamente e mentalmente sia questo match che quello imminente contro il Real Madrid di martedì.In casa bianconera Alex Sandro è acciaccato, Chiellini invece è recuperato e sarà titolare.

Milan che arriva a questo match sesta in classifica ma con ovviamente il pallino del quarto posto come obiettivo. Molto dipenderà dai prossimi 180 minuti con Juventus e Inter nel giro di 5 giorni.

Parlando di pronostici , su Bettime.it il favorito esito under 1,5 è quotato a 2.90 . Il pareggio è quotato addirittura a 3.75.  La vittoria del Milan ai massimi, per una squadra inarrestabile nelle ultime partite: quota a 6.20.

Bianconeri imbattuti allo Stadium da 15 gare e con porta inviolata, in serie A ,in casa da 7. Milan che in trasferta , da inizio anno , ha sempre segnato.

Sicuramente questo Big Match sarà un'anteprima dell'attesissima finale di Coppa Italia prevista il prossimo 9 Maggio ma stasera siamo sicuri ci regalerà grandissime emozioni come solo un evento con due squadre del calibro di Juventus e Milan può regalare.

Europa League, ottima Lazio e Milan punito

Ottima prestazione dei biancocelesti che questi quarti li hanno davvero voluti e meritati. La Lazio vince in casa della Dinamo kiev, concludendo la partita con un ottimo 2 a 0.Ottima prestazione dei biancocelesti che questi quarti li hanno davvero voluti e meritati. La Lazio vince in casa della Dinamo kiev, concludendo la partita con un ottimo 2 a 0.

Soddisfatto l'allenatore Inzaghi che così commenta: "Devo fare i complimenti ai ragazzi, non era semplice. Tanti complimenti a questa squadra". E ancora: "Se possiamo arrivare fino in fondo in Europa League? Dobbiamo, ora siamo ai quarti". Attendiamo il sorteggio.

Delusione enorme per il Milan e i tifosi, gasati dal gol di Calhanoglu che aveva acceso gli animi e la speranza di arrivare ai quarti. Peccato che questi quarti " non s'avevano da fare". Arbitraggio scandaloso, incommentabile, troppo duro nei confronti dei rossoneri ma molto, molto accomodante nei confronti dell'Arsenal. Per arrestare il Milan l'unico modo era assegnare un rigore, inesistente. Detto fatto. Arsenal più che falloso ma i cartellini gialli fioccavano sui rossoneri. Mah! Come si poteva proseguire , con la mente lucida, una partita PILOTATA?! 
Il Milan, comunque, non si è arreso cercando di andare in rete più e più volte senza successo. L'Arsenal, rinvigorito dalla protezione degli uomini in giallo, assesta un secondo ed un terzo gol e vola ai quarti. 

Europa League persa ma rivedere il Diavolo in azione, con tenacia e cuore, non ha prezzo.

  • Pubblicato in Calcio

Finale Coppa Italia 2018, alea iacta est: Juve e Milan le finaliste

Svelate le finaliste della Coppa Italia 2018: Juventus e Milan si scontreranno allo Stadio Olimpico di Roma il prossimo 9 Maggio.

Entrambe hanno disputato ieri le semifinali contro Atalanta e Lazio.

La Juventus vince grazie ad un solo rigore concesso dall'arbitro, molto molto contestabile.
Trattenuta di Mancini su Matuidi: una leggera pacca e lo juventino si ritrova a terra?Probabilmente l'atalantino è la reincarnazione di HULK e non ne eravamo al corrente. Forse neanche lui e ora lo sa.
O era presente anche l'Uomo Invisibile che lo ha aiutato a spingere a terra Matuidi? Ipotesi accettabili per chi non vuole vedere l'inesistenza del rigore.

Lo juventino ha contribuito parecchio data la posizione evidentissima di caduta poco prima del contatto. Dovrebbero studiare un pò di Madre Fisica prima di mettere in atto queste sceneggiate. Rigore cercato e punto! Sconfitta dell'Atalanta immeritata.

Lazio - Milan non ha concesso molte emozioni nel primo tempo, ma nella ripresa del secondo entrambe le squadre hanno perso moltissime occasioni sprecate per terminare la partita entro i 90'.

Gaffe pazzesca di Donnarumma che lascia libera la porta pensando che l'attaccante laziale non sarebbe riuscito a raggiungere il pallone prima che uscisse dal campo.

Si va ai supplementari, nuovamente occasioni per le due avversarie e scattano i rigori: decisivi Luiz Felipe e Alessio Romagnoli, il primo sbaglia e il secondo porta i rossoneri a conquistare l'Olimpico il 9 Maggio.

  • Pubblicato in Calcio

Milan, l'ascesa dei Diavoli rossi continua

La vittoria di ieri del Milan contro la Sampdoria, al di là dell'esito positivo, ha assunto un sapore ancora più dolce.
Questo girone di ritorno 2018 segna la fine di una stagione paragonabile ad un incubo. Dal 30 Dicembre ad oggi, ben sette risultati positivi consecutivi a favore dei rossoneri che permettono di avvicinarsi alla zona alta della classifica.

La partita di ieri era determinante più di altre, al fine di agganciare proprio la squadra avversaria e ritrovarsi a pari merito con 41 punti.

L'allenatore del Milan, Gattuso, è orgogliosissimo della prestazione contro la Samp soprattutto perchè i suoi giocatori hanno centrato gli obiettivi da lui prefissati: arrestare la corsa degli avversari e
avere alte prestazioni nei primi venti minuti della partita.

Traguardi raggiunti, visti l'esito della partita e il gol segnato al 13' da Bonaventura.

Peccato per il rigore parato da Viviano a Rodriguez, il fuorigioco di Bonucci e la traversa di Calhanoglu.

Unico alito di vita della Sampdoria al 90' con Caprari che lancia fuori la palla da distanza ravvicinata. Unico tremìto per il Milan che festeggia l'impresa.

  • Pubblicato in Calcio

Montella, nuovo allenatore del Siviglia!

Dopo una stagione rossonera da dimenticare e che lo ha visto protagonista di un esonero, Vincenzo Montella sarà il nuovo allenatore del Siviglia. I primi accordi lo vogliono a capo della squadra fino al giugno 2019. Tutti i dettagli ancora da definire dopo l'effettiva risoluzione con il Milan.

Una buona uscita di tutto rispetto pari a di 2,5 milioni di euro lordi (per tutto lo staff), garantendo un risparmio al club rossonero di 9,5 milioni di euro.

Domani è previsto che arrivi a Siviglia per siglare il nuovo contratto, successivamente si dedicherà al primo allenamento per la prima partita di Sabato ed in seguito ci sarà la presentazione ufficiale.

  • Pubblicato in Calcio

Coppa Italia: il Milan c'è!

Ieri sera il Milan si è riscattato, in parte, dal periodo nero che lo avvolge. Ha battuto nel Derby di coppa Italia l'acerrima avversaria neroazzurra con un gol di Cutrone, arrivato nel primo tempo dei supplementari. Si è rischiato davvero di arrivare ai calci di rigore.

Ammutoliti i giocatori dell'Inter che dopo il gol subìto hanno gettato la spugna. Icardi quasi inesistente in campo e si parla già di crisi a causa delle tre sconfitte di fila. Calo evidente dell'intera squadra ed emerge un fatto inquietante: se non segna Maurito, la squadra non vince. Manca un secondo attaccante che colpisca gli avversari. Spalletti parla di calo psicologico: " Dal punto di vista mentale dobbiamo fare qualcosa di più". Ma il tecnico non si abbatte e pensa alla prossima sfida contro la Fiorentina.

Cutrone, l'uomo partita, emozionatissimo per il gol commenta: "È un sogno: ieri ero in Primavera e oggi posso esultare qui a San Siro giocando il derby di Milano... non ci credo ancora!" E aggiunge ancora: "Amo il Milan e voglio restare qui: sono entrato in campo con una voglia matta di segnare e vincere".
Altra rivelazione, Donnarumma Senior: il fratello del più famoso Gigio ha dato prova di non essere inferiore al fratello ma da dimenticare l'autogol papera concesso agli avversari ed annullato grazie al VAR. Donnarumma2 ringrazia.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

INFORMATIVA - Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Cliccando su Accetta Cookie, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Altrimenti potrai consultare la Cookie Policy.