Accedi
Ultimo aggiornamento 22 May, 2018

Slot, il sindaco di Macerata impone gli orari di gioco

Slot ©Gazzetta del Sud Slot

Per contrastare la ludopatia, definita come nuova malattia del terzo millennio,il sindaco di Macerata, Romano Marancini, con una ordinanza comunale ha imposto orari in cui non si potrà gicare con apparecchi di gioco e VLT sia nelle sale scommesse e nei locali pubblici.

Eccogli orari da rispettare: dalle ore 7 alle 10 e dalle 15 alle 20. Il divieto varrà per tutte le sale e esercizi commerciali, bar e tabaccherie che hanno macchine per il gioco.
Questo divieto dovrebbe porre un freno all'eccesso di gioco e limitare l’accesso alle macchinette "mangiasoldi".

“Credo che occorrano schiena dritta e determinazione per affrontare e sconfiggere la ludopatia, una delle malattie sociali più distruttive e subdole di questa epoca che minano le comunità e in particolare i nostri ragazzi”, spiega il sindaco Romano Carancini. “Con questo spirito e ritenendola una delle mie prerogative, ho voluto applicare prontamente e concretamente la legge della Regionale 3/2017 che disciplina la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico e della dipendenza dalle nuove tecnologie e social network. Ognuno deve fare la propria parte per non lasciarsi umiliare dalle illusioni, se non addirittura distruggere i valori fondamentali del nostro stare insieme.”

L’ordinanza entrerà in vigore a partire dal 20 aprile. Per gli esercenti che non si atterranno al provvedimento sono previste multe da 2.000 a 12.000 euro.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

INFORMATIVA - Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Cliccando su Accetta Cookie, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Altrimenti potrai consultare la Cookie Policy.