Accedi
Ultimo aggiornamento 22 May, 2018

Addio a Fabrizio Frizzi, il volto buono della Tv

Fabrizio Frizzi ©roma.corriere.it Fabrizio Frizzi

Annuncio shock questa mattina per tutti i telespettatori: Fabrizo Frizzi si è spento stanotte, a soli 60 anni compiuti da poco, all'ospedale Sant'Andrea di Roma, a cuasa di un'emorragia cerebrale.
Il conduttore mesi fa fu vittima di un'ischemia dal quale si stava ancora riprendendo. Lui stesso ammise che c'era ancora da lottare e l'avrebbe fatto per poter vedere crescere la figlia Stella. nessuno si sareppe aspettato una notizia del genere.

La notizia della sua morte è stata annunciata, per mezzo di una nota, dalla mglie Carlotta e dai familiari: «Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato».
Fabrizio ha saputo donare amore anche a tutti i telespettatori. Tutti lo amavano per il suo cuore, la sua bontà. Mai una parola fuori posto, sempre a modo , gentile, garbato. Sapeva mettere tutti a proprio agio con il suo sorriso.

La grande umiltà e la competenza che lo contraddistinguevano lo hanno portato ad una carriera favolosa e il mondo dello spettacolo ha davvero perso un pezzo di storia e pensando che la Tv possa avere un cuore di certo era quello di Fabrizio Frizzi. 

L'ultima occasione in cui lo ha dimostrato è stato l'abbraccio commovente con il giovane concorrente Andrea Saccone, campione de L'Eeredità per 14 volte consecutive, nell'ultima puntata che ha visto protagonista Andrea. In un abbraccio paterno,  Frizzi non mancò di congratularsi con lui augurandogli ogni bene.

Mancherànno tanto "Frizzone" e il suo sorriso. Auguriamo alla moglie e alla figlia  di superare questo dolore immenso.

Ultima modifica ilLunedì, 26 Marzo 2018 11:12

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

INFORMATIVA - Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Cliccando su Accetta Cookie, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Altrimenti potrai consultare la Cookie Policy.